Heliosnews –  Rivista interdisciplinare di  mediazione  tra Scienza e Società civile 

 

Helios - Periodico di Informazione, Cultura ed Arte nella sua veste digitale “Heliosnews”, è un luogo di approfondimento rigoroso e aperto ai contributi originali provenienti dalle varie aree di ricerca: un campo dove esprimere la propria originalità e dove è possibile il dialogo tra scuole, metodi e approcci differenti.

La testata propone articoli, dossier e inchieste su fatti che riguardano le scienze naturali e le scienze umane e sociali nonché eventi di divulgazione e comunicazione scientifica e iniziative editoriali.

Largo spazio è attribuito alla Sociologia, al Diritto e a tutti i processi che coinvolgono l’educazione e l’Istruzione.

L’attenzione della redazione alla ricerca e all'originalità artistica e culturale richiama poeti, scrittori, artisti che non temono di sottoporsi al giudizio della critica.

Heliosnews si pone come terreno d’incontro tra la speculazione scientifica, le Università e i Centri di Ricerca e l’interesse della comunità civile.

Pertanto accanto ai contributi originali riportati integralmente su richiesta degli autori, alla segnalazione e alle recensioni di pubblicazioni scientifiche, agli appuntamenti su eventi di interesse per la Comunità Scientifica, saranno pubblicate periodicamente la Rassegna Stampa e le recensioni a cura della Redazione. I giornalisti assicureranno da un lato gli standard scientifici dall’altro la comprensibilità per una platea di lettori sempre più vasta attraverso un linguaggio rigoroso ma colloquiale.

Si invitano i giovani ricercatori,  e studiosi a segnalare e ad inviare i loro contributi a redazione@heliosnews.it, accompagnati,  ove è possibile,  di una nota autorevole.  

La lingua veicolare è quella Italiana. I contributi possono essere elaborati anche in inglese e in altre lingue, in tal caso accanto all’abstract in lingua originale si richiede la traduzione della sintesi in italiano. Gli autori mantengono la paternità del contributo.                                                                              

( Emiliano Corradetti, il direttore)