A Cossignano la Fisorchestra Marchigiana di Castelfidardo

A Cossignano la Fisorchestra Marchigiana di Castelfidardo

contatori per siti web gratis

“I Paesi debbono risorgere e non solo dal terremoto, ma dalle coscienze” 

di Giuditta Castelli  

 

Cossignano. Serata inaspettata e coinvolgente, domenica 9 dicembre nella Chiesa dell'Annunziata,   grazie alla magistrale esibizione della Fisorchestra Marchigiana di Castelfidardo diretta dal maestro Samuele Barchiesi. Una straordinaria mescolanza di generi sapientemente amalgamanti dove a fare da trade unions  è stata l’emozione: musiche di Rossini, Omaggio ad Ennio Morricone “C’era una volta il Western”, opere tratte da “La Notte degli Oscar”, Cantanapoli,  raccolta di brani che hanno fatto la storia della musica italiana (Il mondo, Nel Sole, Io Vagabondo,  Se bruciasse la città) e altri dei più grandi autori come Clode Debussy e quelli  della tradizione Natalizia.

Ma è con il canto di “Paese mio” che tutta la platea è stata  trascinata in un corale e intenso “inno dell’anima”,  carico di speranza . E’ la Musica che fa Comunità fra nostalgico passato, faticoso presente e incognita del futuro. Sì, perché quelli che restano a gestire la quotidianità e il senso di solitudine non debbono  abbandonarsi  alla rassegnazione. I Paesi debbono risorgere e non solo dal terremoto, ma dalle coscienze, dall’amore per le proprie origini. I Paesi, con le loro virtù e debolezze, debbono tornare a vivere grazie alla vicinanza anche dei compaesani lontani. Non ci si può dimenticare del Paese natio e non cogliere ogni occasione per tornarvi a restituirvi la vita.

All'inizio del Concerto il sindaco Roberto De Angelis ha invitato tutti a un minuto di silenzio per ricordare le vittime della discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo.  

Il plauso va oltre che all'Orchestra, al presidente Marcello Borselli, al parroco Don Luis Sandoval, all'amministrazione Comunale di Cossignano, ai giovani volontari che l’affiancano, alla Polizia Municipale,  ai dipendenti comunali,  alla Pro Loco e alla Regione Marche.

Fisorchestra Marchigiana (2004). Direttore: Samuele Barchiesi. Fisarmoniche (I): Riccardo Chiaraluce, Alenka Kukoc, Giordano Mezzelani, Andrea Ronconi , Fisarmoniche (II): Nicoletta Borselli, Francesca Lorenzetti, Michele Re, Fisarmoniche (III): David Marinelli, Paolo Moretti, Bruno Ruffini, Emanuele Storti, Chitarra: Daniele Mazzieri, Marco Perticarà, Basso: Nicola Camilletti, Tastiere: Alex Chellumbrum, Caterina Mandolesi, Francesco Moscara, Batteria: Paolo Lazzari, Percussioni: Manola Mezzelani. Presentazione e voce:  Francesca Marinelli. Per informazioni: Cellulare 349/4159577, E-mail info@fisorchestramarchigiana.it,  http://www.fisorchestramarchigiana.it

 

 20181209_192911jpg

 

 

 

 

 

Stampa